Sugo all’amatriciana

Sugo all'amatriciana Spaghetti all'amatriciana

Foto reperita da internet. Cosa volete che vi dica, ci sono alcuni piatti che non possono essere fotografati perché non faccio in tempo, celi mangiamo prima :\ La pasta con il sugo all’amatriciana è uno di questi piatti!

Il sugo all’amatriciana è una prelibatezza che trasforma qualsiasi formato di pasta in un esplosione di gusto. Diciamolo, se sei fortunato e riesci a beccare il guanciale non troppo grasso, diventa una leccornia.  Per quanto mi riguarda sono solita farlo anche con la semplice pancetta a dadini, ma la ricetta originale impone il guanciale. Anche per questa ricetta sono costretta ad ammettere che, anche se svariate volte abbia provato io stessa a farla, non mi uscirà mai buona quanto a mio suocero, che in questa salsa si batte proprio. Ma essendo romano e, sopratutto, avendo passato diverse estati della sua vita coniugale in un paesello di montagna vicinissimo ad amatrice, è comprensibile la sua esperienza con questa salsa.

 

Qualche curiosità sull’ amatriciana:

Il sugo all’amatriciana è originario di Amatrice, un paese laziale, posto al confine con l’Abruzzo, e non una specialità romana, come molti credono. Ad amatrice l’amatriciana si fa solamente con gli spaghetti, e non con i bucatini come invece viene fatta a Roma, tanto che si trovano cartelli con la dicitura “Amatrice, città degli spaghetti all’amatriciana“. In principio la si faceva in bianco, solo con il guanciale. L’aggiunta del pomodoro è venuta dopo.

Ingredienti per condire circa 350 gr di spaghetti:

  • 250 gr di guanciale ( in mancanza vi assicuro che anche con la pancetta è buonissimo, nonostante il grasso del guanciale risulti con un gusto più delicato);
  • 500 gr di pomodoro fresco, o, in alternativa, di polpa di pomodori pelati);
  • 150 gr di pecorino grattugiato;
  • 1 cucchiaio di olio e. v di oliva ( ma se volete seguire la ricetta originale allora dovrete usare un cucchiaino di strutto);
  • peperoncino intero e sale q. b.

Preparazione:

Tagliamo il guanciale a dadini e mettiamolo in una padella fonda antiaderente con l’olio ( o lo strutto) e facciamolo soffriggere.

Peliamo i pomodori, dopo averli scottati per rendere più semplice toglierne la buccia, e tagliamoli a pezzi stando ben attendi a conservare anche tutto il succo che perderanno.

Dopo aver fatto soffriggere il guanciale per qualche minuto, aggiungiamo il peperoncino e il pomodoro.

Facciamo cuocere la salsa per circa 10 minuti, dovrà essere un po’ densa.

A cottura ultimata togliamo il peperoncino e scoliamo gli spaghetti messi a cuocere in precedenza, rigorosamente al dente.

Versiamoli nella padella e facciamoli saltare per 2 minuti circa.

Spolveriamo abbondantemente con il pecorino.

Impiattiamo singolarmente e gustiamo.

Buon appetito!

Pasta all'amatriciana

Le nostre mezze maniche all’amatriciana!

I Commenti sono chiusi

Seguiteci su
Calendario
luglio: 2019
L M M G V S D
« feb    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031