Strudel di mele

Strudel

Ingredienti per il ripieno :)

Come oramai tutti saprete sono un’appassionata di dolci alle mele. Ovviamente lo strudel è uno dei miei preferiti. Non lo avevo mai fatto in casa, più che altro perché mi intimoriva la preparazione dell’impasto, ma alla fine mi sono decisa. Non è stato difficile, anzi, tutt’altro, lo strudel è un dolce di facile preparazione e veramente ottimo. Mi è piaciuto talmente tanto che mi sono dovuta “violentare” psicologicamente per non rifarlo nell’arco di poco tempo, perché comunque è una bomba calorica e per me che sono perennemente a dieta  non è che vada troppo bene! Comunque vada lo rifarò presto. Per la mia “prima volta” ho aspettato che arrivassero le vacanze di natale, per farlo assaggiare anche a mia sorella, che ahimè, odia la cannella, ma accompagnato alla panna è riuscita comunque a mangiarlo. Io me lo sono divorata, e anche Frafra e mio suocero se lo sono mangiati di gusto, quindi devo dire che è stato un successo. Lo strudel fatto da me è stato promosso a pieni voti, e guardate che in casa non ho persone che accontentano! Non per esagerare, ma era uguale allo strudel che mangio in un ristorante tipico tirolese, dove lo fanno da rimanerci secchi tanto è buono! Ma bando alle ciance, mettiamoci all’opera!

(Piccola postilla, nelle foto invece di Kitchen ho scritto Kytchen con la y, un errore assurdo, ma questo accade quando scrivi le ricette di notte dopo delle giornate assurde! E ovviamente di correggere di nuovo tutte le foto non ne ho voglia!)

Ingredienti per l’impasto dello strudel:

  • 250 gr di farina 00;
  • 1 pizzico di sale;
  • 150 ml di acqua tiepida;
  • 20 gr di olio di semi.

Ingredienti per il ripieno dello strudel:

  • 1,500 kg di mele (io ho usato le golden ed è uscito benissimo ugualmente, ma la ricetta originale consiglia le mele renette, o comunque delle mele non troppo dolci);
  • 3 cucchiai di rum;
  • 50 gr di uvetta sultanina;
  • 60 gr di pinoli già puliti;
  • 120 gr di zucchero semolato;
  • 100 gr di pane grattugiato;
  • 60 gr di burro;
  • 1 limone;
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere (anche di più se vi piace);
  • 60 gr di marmellata di albicocche.

Preparazione:

Cominciamo con la preparazione della sfoglia.

Setacciamo la farina, in modo da incorporare aria, sopra un piano pulito e asciutto, dando la classica forma a fontana.

Facciamo un buco al centro e versiamoci dentro il sale, l’acqua tiepida e l’olio di semi.

Lavoriamo l’impasto prima con le dita, dando una prima amalgamata agli ingredienti, e poi con le mani, con vigore, sbattendolo ogni tanto sul piano di lavoro.

Lavoriamola per almeno 20 minuti finché non otterremo una palla liscia e omogenea.

Ungiamo la palla d’impasto con dell’olio di semi e chiudiamola in un paio di giri di pellicola trasparente, quindi lasciamola riposare a temperatura ambiente per 30 minuti circa in un posto dove non ci siano correnti d’aria.

Mentre l’impasto riposa, accendiamo il forno a 180° e  prepariamo il ripieno.

Per prima cosa mettiamo l’uvetta sultanina a bagno in acqua tiepida.

Sbucciamo le mele, togliamo il torsolo e tagliamole a fettine di circa 5 mm di spessore, quindi tagliamole ancora a pezzetti e mettiamole in una  ciotola insieme allo zucchero, al rum e al succo di limone, girando il tutto con un cucchiaio.

Sgoccioliamo e asciughiamo l’uvetta sultanina lasciandola da parte.

Strudel

Posizionate il ripieno nell’impasto, lasciando liberi i bordi (se vi riesce :P )

In una padella capiente sciogliamo i 60 gr di burro e saltiamoci il pane grattugiato stando attenti a non bruciarlo. Aggiungiamo quindi le mele con lo zucchero, il limone e il rum, la cannella, l’uvetta e i pinoli, saltando il tutto per non più di 2 minuti, quindi lasciamo raffreddare.

Stendiamo sul piano pulito un canovaccio asciutto e spolveriamolo con la farina.

Prendiamo la nostra palla di impasto e poggiamola sul canovaccio infarinato.

Iniziamo a stendere la pasta con le mani, dandole una forma rettangolare (a me esce sempre tonda o quasi, ma va bene ugualmente), e finiamo con il mattarello. L’impasto dev’essere steso veramente molto sottile.

Lasciamola riposare in questo modo per altri 10 minuti.

Prendiamo l’impasto precedentemente preparato e posizioniamolo sull’impasto, lasciano liberi i bordi.

Sopra l’impasto distribuiamo la marmellata di albicocche.

Strudel

I miei strudel pronti ad essere infornati :)

Con il canovaccio adesso aiutiamoci ad arrotolare l’impasto, stando attendi a non tagliarlo.

Sigilliamo bene i lati e spennelliamo il tutto con un pochino di burro fuso.

(Io di solito con questo impasto ne preparo due piccoli, viene più semplice chiuderli ;) )

Strudel

I miei strudel cotti!

Con tanta delicatezza facciamo scivolare lo strudel dal canovaccio ad una teglia foderata con della carta da forno e inforniamolo.

La cottura va solitamente dai 30 ai 45 minuti, molto dipende il ripieno, ma la regola di solito vuole che quando l’impasto è bello dorato, solitamente anche il ripieno è pronto.

Lasciamo intiepidire il nostro strudel dentro il forno aperto.

Ora, io ho servito il mio strudel, ancora tiepido, con una base di crema pasticcera lasciata un pochino liquida e della panna montata, il tutto spolverato con la cannella. E’ stato un successone!

Strudel

Il mio strudel servito!

 

 Variante per lo strudel di mele:

  1. Non voglio proporvi una variante, ma un consiglio. Se proprio non volete mettervi a preparare l’impasto, comprate due rotoli di pasta sfoglia già pronta, il vostro strudel sarà buonissimo ugualmente!

 

I Commenti sono chiusi

Seguiteci su
Calendario
dicembre: 2018
L M M G V S D
« feb    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31