Ciao a tutti, mi chiamo Tiziana e ho, almeno adesso, 35 anni. Sono mamma di due splendide bambine che hanno 7 e 2 anni. I loro nomi sono Maria e Ilaria. Sono anche la felice compagna di Francesco, uomo meraviglioso, che mi ha regalato la felicità (spero di aver fatto lo stesso anche io con lui) e che amo tantissimo, almeno il buon 90% del tempo che passiamo insieme.Sono una mamma per le mie bambine, una compagna di vita per il mio uomo e sono una casalinga felice di esserlo. Stare a casa a prendersi cura delle persone che ami non  ha prezzo :) .

Da quando non vivo più in casa con la mia mamma che ho “sposato” la passione per la cucina: prima, infatti, lasciavo che “mammina” mi viziasse con i suoi manicaretti. Abbandonata, poi,  l’ala materna -anche se dubito avvenga mai un reale distacco- mi sono trovata di fronte a una realtà fatta di fornelli, pentole e padelle, ma -ahimè- priva di idee. Ho provato allora ad acquistare ricettari, a cercare ricette su internet e a copiare quelle che si trovano sul retro delle confezioni della pasta “di marca”. Tutte buone. Ogni volta che qualcosa mi piace la ritaglio e la conservo in modo da poterla poi ritrovare e riproporre facilmente.Alla fine, con il passare degli anni, gli appunti si sono moltiplicati e la mia cartellina ha corso il rischio di non contenerne più. Senza tenere in considerazione quelle di mia invenzione e quelle sottratte e rielaborate a mamme e zie; tutte cuoche provette.

A questo punto, la necessità di creare uno spazio-contenitore che le contenesse è diventata un’inevitabile impellenza: Tykitchen, appunto. Ty per il diminutivo del mio nome così come lo pronuncia la mia amica Danya, Kitchen -non solo per il significato della parola inglese, cucina- perchè mi riporta alla memoria un piacevole romanzo di Banana Yoshimoto basato su vicissitudini di natura culinaria. Alla fine  assemblare il nome mi ha aiutato Francesco, davanti alla mia sgomenta indecisione nella scelta del nome.

E quindi eccomi qui, a raccogliere ricette, a farmi tramandare quelle di familglia, a trascrivere le più scontate e le più semplici, come se nessuno in vita sua avesse mai messo sul fuoco una pentola piena d’acqua per fare la pasta. Ci saranno ricette elaborate e ricette più semplici, ma di sicuro ci saranno ricette BUONE. Che dire allora…

BUON APPETITO ;)