Coniglio alla cacciatora

Coniglio alla cacciatora panoramica

Ed ecco il nostro coniglio alla cacciatora.

Il coniglio alla cacciatora è un piatto che mi è venuto in mente ieri mentre gironzolavo tra i banchi frigo del supermercato. Ho visto un coniglio già tagliato e mi sono detta “Ma si, vediamo se veramente in casa hanno deciso di non mangiarlo più perché ne abbiamo uno vivo”. Ovviamente lo hanno mangiato tutti. Ma non ne avevo alcun dubbio a dirla tutta. Il coniglio alla cacciatora è una ricetta che mi ricordo di aver sempre gustato, mia madre lo preparava spesso e noi ce lo spazzolavamo tutto, senza lasciare nemmeno una goccia del sughetto. Classico piatto delle fredde serate invernali, me lo ricordo anche servito su una porzione di polenta, una prelibatezza. Oggi mi mancavano le olive e quindi non ci sono, ma tutto il resto è presente, anzi, qui non si vedono, ma io in più ci ho messo anche le cipolline sott’aceto, che io e Maria adoriamo :) insomma, un buon soffritto di base e poi via! In men che non si dica il coniglio alla cacciatora è servito, ed è pronto da gustare!

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr di coniglio (possibilmente già tagliato);
  • 2 pomodori secchi;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • 1 cucchiaio di capperi sott’aceto;
  • 1 costa di sedano;
  • 1 scalogno (o una piccola cipolla);
  • 2 cucchiai di olio e. v. di oliva;
  • 2 bicchieri di acqua tiepida;
  • 1 carota;
  • odori a piacere (salvia, rosmarino, ecc);
  • olive nere a piacere.

Preparazione:

Laviamo la carota e tagliamola a pezzi molto piccoli. Tritiamo anche lo scalogno e la costa di sedano. Mettiamo il trito con l’olio e l’aglio a rosolare in un tegame capiente e antiaderente insieme agli odori.

Quando le verdure si saranno ammorbidite, aggiungiamo anche i pomodori secchi precedentemente tagliati in piccoli pezzi e facciamoli rosolare leggermente, stando attenti a non farli bruciare.

Quando anche i pomodori secchi saranno morbidi aggiungiamo la carne del coniglio e facciamola rosolare da tutti i lati. Sfumiamo quindi con il vino.

Aggiungiamo 2 bicchieri di acqua, aggiustiamo di sale, e lasciamo cuocere il coniglio per il tempo necessario ( di solito impiega circa 15 minuti con il tegame coperto).

Quando la carne è quasi cotta aggiungiamo i capperi, le olive nere (io a sto giro ho aggiunto anche delle cipolline sott’aceto).

Terminiamo la cottura, spegniamo e impiattiamo.

Buon appetito!

Coniglio alla cacciatora

Ed ecco un primo piano!

I Commenti sono chiusi

Seguiteci su
Calendario
febbraio: 2019
L M M G V S D
« feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728