Archivi per la categoria ‘Secondi di pesce’

Merluzzo impanato (croccole fatte in casa)

Merluzzo panato

Ed ecco la mia croccola di merluzzo al forno, io non friggo mai nulla, o quasi :)

Merluzzo impanato? Ma non saranno mica le croccole? E poi, una nuova ricetta, ma che novità! E buongiorno a tutti! Lo so, in queste ultime settimane non sono stata troppo presente, le bambine sono partite per la Sardegna ed io e il mio Frafra, (IO in effetti) ce la stiamo prendendo comoda. Mi alzo tardissimo la mattina e in casa non faccio nulla (sciopero), mangio quando ho fame e non sto troppo ai fornelli, in fondo qui siamo tutti maggiorenni adesso, non ho nessuna responsabilità :) Ogni tanto però i fornelli mi tocca comunque toccarli, se voglio sopravvivere ai panini. Oggi quindi vi propongo la ricetta delle croccole, che altro non è che buonissimo merluzzo impanato. In effetti mi capita spesso di prepararle, ma ancora non avevo mai messo la ricetta. Io le faccio al forno, ma siccome la maggior parte delle persone so che lo friggerà, come ricetta principale metterò quella delle croccole fritte, poi sotto, la specifica sul come cuocerle al forno. Le mie bambine le adorano, ed è uno dei modi più semplici per far mangiare il pesce alla piccolina, se devo essere onesta. Accompagnati con delle patatine fritte (o al forno come di solito faccio io) e un bel pomodoro, sono un piatto completo e gustoso che verrà apprezzato da grandi e piccini.

Ingredienti:

  • 6-8 filetti di merluzzo freschi (non prendete quelli surgelati perché io ho notato che si rovinano lasciandoli scongelare e poi preparandoli);
  • 3 uova fresche;
  • pane grattugiato q. b.;
  • prezzemolo ed erba cipollina a piacere;
  • un pizzico di sale;
  • olio e. v. di oliva per friggere.

Preparazione:

Laviamo i filetti di merluzzo sotto un getto delicato di acqua fresca ( si, io lo lavo il pesce, sempre), e adagiatelo delicatamente su dello scottex in modo da far assorbire l’acqua.

In un contenitore preparate un fondo di pane grattugiato.

In una terrina invece aprite e sbattete le uova con una forchetta, versateci un pizzico di sale e aggiungete gli aromi che preferite, io prezzemolo ed erba cipollina.

Prendete ad uno ad uno i filetti di merluzzo e passateli bene nell’uovo, quindi, posateli prima da un lato e poi dall’altro sul pane grattugiato, facendo una leggera pressione con la mano. Posateli delicatamente su un tagliere.

Finito di preparare il merluzzo mettiamo l’olio in una padella capiente e facciamolo scaldare bene. (Io di solito quando devo friggere, per vedere se l’olio è ben caldo ci verso dentro un pizzico di pane grattugiato, se sfrigola vuol dire che va bene).

Ora cominciamo a friggere il nostro merluzzo facendolo dorare bene prima da un lato e poi dall’altro.

Una volta cotto posiamolo su un piatto con dello scottex per fargli perdere l’olio in eccesso e versiamoci sopra ancora un pizzichino di sale.

Serviamoli quindi singolarmente accompagnandoli con dei pomodori freschi tagliati e con una nuvola di maionese fatta in casa, oppure con delle buone patatine fritte.

Varianti per il merluzzo impanato:

  1. Vogliamo rendere più leggere le nostre croccole? Allora invece di friggerle perché non le prepariamo al forno? Basta cuocerle a 180° per circa 40 minuti. Ideali quindi anche per una bella dieta, e se vogliamo accompagnarli con la maionese, ricordiamoci di quella light (qui la ricetta).
  2. Abbiamo deciso per una panatura più golosa? Perché non aggiungere al pane grattugiato anche delle mandorle o dei pistacchi sbriciolati? Anche delle noccioline vi assicuro che non sono male.
  3. Un gusto più deciso? Preparate 70 gr di burro fuso e 2 spicchi di aglio tritati fini fini. Preparate il pesce come da ricetta, poi mettetelo in una pirofila da forno e versatevi sopra il burro fuso con l’aglio. Cuocete sempre per 40 minuti a 180° e gustate, vi assicuro che sono ottimi!

 

 

Tonno a tranci con pomodorini e olive

Tonno a tranci con pomodorini e olive1

Ed ecco il trancio di tonno, pronto da mangiare.

Il tonno fresco davvero non lo avevo mai preparato, ma ieri ho visto il pescivendolo che lo tagliava a tranci e ho pensato di prenderne giusto 2 per le bambine, per vedere se riuscivo a cucinarlo in un modo per loro piacevole. Ho guardato in frigo e ho visto le verdure che avevo, ma poi ho pensato che le verdure non sempre sono gradite dalle mie bimbe, sopratutto cotte. Allora ho optato per dei pomodorini, delle olive e un soffritto classico. Mentre lo cucinavo il profumo già sapeva di buono, e le bambine si sono avvicinate curiose a chiedermi di cosa si trattasse. E’ una novità, ho risposto. Il tonno rimane scuro, quindi ad una prima occhiata svelta credo che a loro sia sembrata carne. Comunque vada una volta assaggiato hanno capito, Maria in primis, che di carne non si trattava, ma non hanno smesso di mangiare, anzi, mi hanno chiesto di farli più spesso, perché il pesce fatto in quel modo era veramente buono. Che vi devo dire, esperimento riuscito :) Leggi il resto di questo articolo »

 

Spigola al cartoccio con fette di limone

Spigola al cartoccio con limone

La mia spigola pronta per essere messa nel forno

La spigola è un ottimo pesce di mare dalla carne bianca. Essendo sarda l’ho mangiato centinaia di migliaia di colte, eppure, chissà perché, mi sono resa conto che nel blog non esistono ricette con il pesce. Con i frutti di mare si, ma con il pesce no. Allora ho deciso di cominciare con la spigola al cartoccio con le fette di limone. Alle bambine il pesce al forno piace molto, quindi diciamo che è quasi l’unico modo in cui lo cucino, al cartoccio o meno, ma vista la decisione di aprire un blog di cucina, credo che questa potrà essere la scusa per sperimentare cotture e ricette differenti. Comunemente scelgo la spigola, sia per il buonissimo gusto della sua polpa bianca, sia perché le sue spine sono facilissime da individuare e da togliere. Inoltre e’ ricca di proteine e di omega 3, che riducono il colesterolo cattivo aiutando ad incrementare quello buono, che serve per proteggere cuore ed arterie Il fatto poi che abbia un basso contenuto di grassi la rende digeribilissima. Cucinarlo al cartoccio poi, da la possibilità alla sua carne di non perdere il gusto delicato e le sue proprietà. Comunque vada il pesce è uno di quegli alimenti che non dovrebbe mai mancare dalla nostra tavola. Sarebbe buona norma utilizzarlo almeno 3 volte alla settimana al posto della carne. Per qualche curiosità in più sulla spigola vi mando alla pagina di wikipedia.

Leggi il resto di questo articolo »

 

Orata con le patate al forno e varianti

Orata al forno con patate

Le mie oratine :)

Nonostante in questi anni il mio interesse per i pesci sia diminuito,     l’orata rimane comunque quello che preferisco, sopratutto se fatto al forno. Per le bambine mi ritrovo spesso a prepararlo, anche perché è l’unico pesce che Ilaria mangia, e messo nel forno è l’unico modo di cucinarlo che lei gradisca in assoluto, e non scherzo, se non è orata e se non è al forno lei non mangia il pesce. Le patate sono un optional, perché quelle lei non le mangia a prescindere, se non sono fritte, ma anche il quel caso ne mangia proprio 2 contate. Maria invece mangia volentieri anche quelle. L’orata, oltre ad essere un pesce saporito è anche molto semplice da preparare e svelto nella cottura.

Leggi il resto di questo articolo »

 

Seppie con piselli da 360 kcal

seppie con piselli

Il bellissimo piatto di seppie con piselli in rosso di Roby

Le seppie con i piselli sono un piatto povero di grassi e veramente molto gustoso, la versione in bianco apporta circa 360 kcal a porzione. E’ un piatto molto diffuso nel Lazio, dove si possono trovare sia in bianco che in rosso. Io onestamente li amo in entrambi i modi, ma devo dire che, se si ama la scarpetta come la amo io, la versione in rosso è sicuramente più invitante. Comunque vada la preparazione è praticamente uguale, per cui qui presenterò quella in bianco, mettendo la variante in rosso alla fine. La foto che accompagna la ricetta è del piatto cucinato da Roby, un’amica del gruppo facebook.

Leggi il resto di questo articolo »

 
Seguiteci su
Calendario
novembre: 2017
L M M G V S D
« feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930