Archivi per la categoria ‘Curiosità, informazioni e consigli’

Il pesce azzurro

Il pesce azzurro viene considerato un alimento povero, perché facilmente reperibile e poco costoso. Gli sgombri, le sarde e le alici sono ideali per chi segue una dieta e devono essere consumati anche durante l’inverno, visto che si trovano tutto l’anno, ed anche con una certa regolarità visto il loro contenuto di grassi preziosi per l’organismo, gli Omega 3, e il loro alto apporto di sali minerali. Questo tipo di alimento è poco calorico e notevolmente nutriente, una vera manna per tutte le persone che vorrebbero perdere qualche kg senza rinunciare al sapore a tavola. Del pesce azzurro fanno parte, oltre i classici pesci come la sarda, l’alice, lo sgombro, anche l’aguglia, l’alaccia, la costardella, il lanzardo, lo spratto e il suro. Anche pesci più grandi come il tonno e il pesce spada vengono aggiunti alla categoria del pesce azzurro perché a livello nutrizionale si possono considerare altrettanto importanti per l’organismo. Una cosa importantissima da ricordare se decidiamo di comprare del pesce fresco è che questa categoria di pesci, se appena pescati, si presentano sodi e con dei riflessi metallici ben evidenti. Sono tantissime le ricette con cui gustare il pesce azzurro. La pasta con le sarde, tipico piatto siciliano, sposa questo pesce con il finocchietto selvatico, i pinoli, l’uvetta e una spruzzata di aceto forte. Le acciughe sono un ingrediente caratteristico di eccellenti  torte di mare, ma sono ottime anche semplicemente marinate con aceto e cipolla. volgendo invece la nostra attenzione verso il tonno fresco, ha una notevole importanza la scelta del taglio: la ventresca è ideale per le lunghe cotture o per le preparazioni alla griglia per la sua venatura di grasso, mentre il dorso, che rimane nettamente più asciutto, è indicatissimo per la preparazione di carpaccio a crudo e di tagliate. Ovviamente mi sembra stupido specificare che questo pesce, per essere un aiuto prezioso per una dieta sana ed equilibrata, dev’essere preparato con condimenti leggeri, anche perché questo tipo di alimento è saporito per conto suo, quindi vi prego di evitare la frittura…

Le preziose proprietà della cipolla

Non tutti conoscono le preziose proprietà mediche della cipolla. In dermatologia, può essere utilizzata come antibiotico, antibatterico, semplicemente applicando il succo sulla parte da disinfettare; è anche un ottimo espettorante, specialmente unito al miele e un decongestionante della faringe: i gargarismi con succo di cipolla sono particolarmente indicati in caso di tonsillite e il succo è anche molto utilizzato come diuretico e depurativo e infatti viene consigliato da chi soffre di trombosi perché, avendo un potere fluidificante, facilita la circolazione del sangue. Un discorso a parte merita l’utilizzo della cipolla per tutti coloro che soffrono di “cattiva digestione”: in questo caso si consiglia di consumare la cipolla cotta che è sicuramente più tollerabile anche se ha minori proprietà nutritive rispetto a quella cruda che può essere assunta facilmente da coloro i quali non hanno particolari problemi di bruciori allo stomaco. Infine questi “benefici bulbi” fungono anche da ipoglicemizzanti, abbassando il livello di glucosio nel sangue e permettendo di ridurre le dosi di insulina a chi ne ha bisogno. Di questa pianta si conoscono anche le virtù benefiche in omeopatia: infatti è indicata in caso di raffreddore, per contrastare la fastidiosa secrezione nasale che lo accompagna, specialmente se sussiste anche il fenomeno della lacrimazione. Cotta, inoltre, aiuta a regolarizzare l’intestino.

Infuso di cipolla per diversi utilizzi
La cipolla costituisce l’ingrediente principale anche di particolari infusi, usati prevalentemente come medicinali. Come preparare un buon infuso? Basta tagliare a fettine 500 gr. di cipolla e lasciarla macerare per tre giorni in 1 litro di vino bianco secco. La dose “raccomandata” consiste in un bicchierino lontano dai pasti per tre volte al giorno. Questa particolare bevanda, ricca di vitamina C e sali diuretici, è molto indicata per coloro che soffrono di affezioni alle vie urinarie e renali ma viene consigliata anche ai diabetici in quanto, come accennato, fortemente ipoglicemizzante.

Seguiteci su
Calendario
settembre: 2019
L M M G V S D
« feb    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30